Battisti ancora protagonista

 -  - 


::cck::132::/cck::
::introtext::

Traduzione di Giuliana Giannessi
San Paolo (Br) – Condannato dai giudici italiani e godendo piena libertà in Brasile, il terrorista Cesare Battisti torna sulle scene, sia pure indirettamente, in piena capitale brasiliana, la città di Brasilia.

::/introtext::
::fulltext::

Traduzione di Giuliana Giannessi
San Paolo (Br) – Condannato dai giudici italiani e godendo piena libertà in Brasile, il terrorista Cesare Battisti torna sulle scene, sia pure indirettamente, in piena capitale brasiliana, la città di Brasilia.
Lo scorso lunedì 29 settembre, per sette ore, l’agricoltore Jac Souza, 30 anni, ex segretario dell’Agricoltura di una piccola città della regione settentrionale, ha tenuto in ostaggio il capo dei fattorini dell’Hotel Saint Peter, José Ailton dos Santos, 49 anni. Una delle richieste avanzate nel corso dei negoziati con la Polizia Federale era l’estradizione di Battisti.
Verso le 9:00, Souza ha preso in ostaggio José dos Santos costringendolo a indossare un giubbotto che, secondo lui, era carico di esplosivi che sarebbero esplosi nel caso in cui il governo brasiliano non avesse autorizzato l’estradizione del criminale italiano.
Durante le sette ore di trattativa, la polizia ha agito nell’ipotesi che le bombe attaccate al giubbotto fossero vere. Dopo la resa di Souza, si è constatato che il giubbotto era stato caricato solo con tubi di plastica contenenti della terra.
Prima di partire per Brasilia, Souza ha lasciato alla famiglia una lettera d’addio, abbastanza disperata, in cui si scusa con tutta la famiglia per “qualsiasi atto commettesse.”
Secondo la Polizia Federale, Jac Souza esigeva anche la realizzazione di una riforma politica. Nel contesto del sequestro, un dettaglio ha richiamato l’attenzione della polizia. Il piano dell’hotel dove Souza ha mantenuto in ostaggio Santos era il 13º, lo stesso numero di identificazione sulla scheda elettorale del Partito dei Lavoratori, che governa il Brasile dal 2003.

::/fulltext::
::autore_::di Eduardo Fiora::/autore_:: ::cck::132::/cck::

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.