Sociologia e marxismo. Un dibattito degli anni Cinquanta

 -  - 


::cck::122::/cck::
::introtext::

Segnaliamo la presentazione.
La presentazione del libro Sociologia e marxismo. Un dibattito degli anni Cinquanta, di Angelina Lopez si terrà lunedì 6 ottobre 2014 alle ore 16, a Roma presso la sala conferenze della Fondazione Basso, via della Dogana Vecchia 5.

::/introtext::
::fulltext::

Segnaliamo la presentazione.
La presentazione del libro Sociologia e marxismo. Un dibattito degli anni Cinquanta, di Angelina Lopez si terrà lunedì 6 ottobre 2014 alle ore 16, a Roma presso la sala conferenze della Fondazione Basso, via della Dogana Vecchia 5.
Ne parlano i professori Fabrizio Battistelli e Enzo Campelli.

Il libro
Negli anni ’50 si svolse in Italia un lungo dibattito che ha visto confrontarsi intellettuali della sinistra marxista ortodossa e “marxisti critici” su temi riguardanti la politica culturale perseguita dalla sinistra ufficiale: dalla ridefinizione del rapporto tra politica e cultura al ruolo dell’intellettuale di fronte alle istituzioni partitiche, dal conformismo culturale all’etica scientifica, dal dogmatismo ideologico al pregiudizio antisociologico della tradizione idealistico-crociana. Sullo sfondo, l’urgenza della sprovincializzazione e scientificizzazione della cultura italiana e marxista in un contesto caratterizzato da un processo di profonde trasformazioni (non ultimo il fenomeno della diffusione delle Human Relations). Un dibattito in buona parte sollecitato anche dalla sfida che la rinascita della Sociologia in Italia rappresentava per la cultura marxista, e che avrebbe avuto conseguenze profonde, seppure indirette, sull’evoluzione della cultura di sinistra. Attraverso il ricorso ad un approccio metodologico interdisciplinare (storico, sociologico, politico) il libro prende in esame alcuni nodi fondamentali di tale dibattito, con particolare riferimento al rapporto tra Sociologia e marxismo, in stretta connessione con l’organizzazione del lavoro intellettuale. Viene ricostruita in particolare la posizione del gruppo dei “marxisti critici”, ponendo in luce aspetti rilevanti del loro innovativo contributo.

::/fulltext::
::autore_::Redazione::/autore_:: ::cck::122::/cck::

2 recommended
comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.