La lunga eclissi

 -  - 


::cck::2872::/cck::
::introtext::

Il saggio La lunga eclissi di Achille Occhetto, passato alla storia per essere stato il primo segretario del Pds, riprendere il discorso del crollo del comunismo, individuandone le radici, nel contesto di ipotesi sul male oscuro che dilaniano il fronte progressista e le sinistre.

::/introtext::
::fulltext::

Copertina: La lunga eclissi

Autore:
Achille Occhetto

Titolo:

La lunga eclissi.

Passato e presente del 

dramma della sinistra

Uscita 2018

Editore: Sellerio

Pagine: 230

Genere: Politica
Prezzo: 16 € 

Acquista su Amazon

Sulla sinistra. Questi 30 anni. L’ultimo segretario del Pci, Achille Occhetto (Torino, 1936) fu il primo segretario del Pds, promosse lui la “svolta” del cambio di nome e di (parziale) sostanza. Sono trascorsi quasi tre decenni dall’evento epocale che gli suggerì di agire, la caduta del muro di Berlino, e sottolinea che le ultime vicende europee (compreso il voto italiano del 4 marzo 2018) “ci mettono brutalmente dinnanzi al tema dell’eclissi della sinistra su scala mondiale”. Ecco, dunque, il saggio “La lunga eclissi” per riprendere il discorso del crollo del comunismo, individuarne le radici, ribadire che occorreva andare oltre anche le esperienze socialdemocratiche, nel contesto di ipotesi sul male oscuro delle permanenti divisioni che dilaniano dagli albori il fronte progressista e le sinistre. Valuta ex post importanza e limiti, retroterra culturale e cattivo funzionamento della svolta, tenendo conto sia della recente ricerca storiografica che dei ricordi personali.

 

v.c.

 

::/fulltext::
::autore_::::/autore_:: ::cck::2872::/cck::

comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.