“MALA TEMPORA” IN CASA WINDSOR

 -  - 


Quando Harry ha impalmato la bella attrice americana,
tutti i tabloid hanno raccontato la storia della piccola
Meghan che, fin dalla tenera infanzia, amava ornare il
capo con brillanti corone, fingendo di essere una
principessa scelta da un prestante ( allora immaginario)
principe azzurro.
Il prestante principe veramente è arrivato, anche se, per
la verità, non è proprio azzurro, bensì un po’
“rossiccio”.
A qualsiasi mortale verrebbe da chiedersi come si
possa rinunciare ad un appannaggio annuo milionario
(è quello che la casa reale si propone di fare), per
avventurarsi in un mondo imprenditoriale, tutto da
creare.
In realtà i duchi di Sussex non partono esattamente
disagiati economicamente, poiché, si dice, che Meghan
abbia un capitale proprio di circa 4milioni di dollari ed il
giovane Harry ha accumulato una piccola fortuna
sommando un lascito milionario della regina madre e
l’eredità di mamma Diana.
A parte questo insignificante particolare, quando i
duchi sono stati estromessi dalla Royal Foundation
(sembra per disaccordi con i duchi di Cambridge),
Meghan, in pausa dai doveri reali, aiutata da una sua
amica, (la potente PR americana Keleigh Thomas
Morgan), negli USA ha iniziato a programmare una
raccolta fondi per una fondazione filantropica, con la
speranza, (secondo il Daily Mail) di fare arrivare

rapidamente alla sua organizzazione benefica ( la
Sussex Royal The Foundation of the D&D of Sussex)
decine di milioni di dollari.
Keleigh rappresentava Meghan già all’epoca delle Suits
ed ora (sempre secondo il Daily) è molto attiva nel
creare una strategia per il lancio di quella che potrebbe
diventare una delle più grandi organizzazioni
filantropiche del mondo.
Nel frattempo Meghan (che non sa stare con le “mani in
mano”), secondo il Times, ha firmato un contratto con
la Disney per registrare una voce fuori campo.
Contemporaneamente il corrispondente reale della
BBC, Jonny Dymond, dichiara che i duchi di Sussex,
prima di manifestare ufficialmente la loro intenzione,
non hanno consultato alcun “membro reale anziano”,
per cui, di fatto, Buckingham Palace era all’oscuro della
comunicazione.
I colloqui di Meghan ed Harry con la Casa Reale, per
muoversi verso un nuovo ruolo all’interno della
monarchia, ed iniziare a lavorare e diventare
economicamente indipendenti, (dividendosi tra il Regno
Unito ed il Nord America), erano appena iniziati a
Palazzo, quando, inaspettatamente hanno deciso di
parlare alla stampa.
Secondo quanto riportato dal Daily Mail, l’iniziativa ha
molto irritato e preoccupato la Regina che, dopo
convocato un’assemblea straordinaria alla presenza di
Carlo, William e Boris Johnson , (suo malgrado) ha dato
il consenso al “divorzio”dei duchi dalla casa reale.
Elisabetta ha stabilito un periodo di transizione nel
quale Meghan ed Harry saranno ancora a “mezzo
servizio” della monarchia, prima di lasciare del tutto i
loro impegni regali.

3 recommended
bookmark icon
Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.