“ROYAL SUSSEX”: Bloccato il marchio

 -  - 


Dopo l’annuncio che i canadesi non gradiscono la loro presenza, un’altra tegola si è abbattuta sul capo della coppia (ex) reale.
Secondo il Daily Mail – non sono ancora chiari i motivi -, ma un medico australiano, Benjamin Worcester, ha bloccato il marchio Royal Sussex che Meghan ed Harry hanno depositato nel giugno 2019.
Secondo le procedure, il termine per fermare l’utilizzo e rivendicare la proprietà intellettuale del marchio, dovrebbe scadere il 20 febbraio p.v., ma, in conseguenza dell’esposto di Worcester (che ora potrebbe procedere ad un reclamo formale) è stato esteso al 20 marzo.
Entro questa data il medico dovrà specificare le motivazioni secondo le quali i duchi non possono usufruire del marchio.
Purtroppo la coppia vede così allontanarsi la data di attivazione del business miliardario che si erano proposti di far partire in tempi brevi ed inoltre dovranno anche affrontare rilevanti spese legali.
Nel frattempo a Londra si è provveduto al ritiro di tutti i gadget raffiguranti i duchi (magliette, sciarpe, borsette, piattini, tazzine … e quant’altro).
Harry è già partito alla volta del Canada per riunirsi a figlio e moglie che era rientrata da qualche giorno per raggiungere il piccolo Archie affidato alla babysitter.
Purtroppo, nonostante i sorrisi di circostanza, chi conosce bene il principe dice che era un po’ dispiaciuto che all’aeroporto non ci fosse la sua dolce metà ad attenderlo. Meghan era infatti al caldo nella sua sontuosa “magione da 14 milioni di dollari”, dopo essersi mostrata a spasso per la campagna con il bimbo nel marsupio. Seguita da due guardie del corpo, Meghan è apparsa a tutti raggiante in una tenuta molto sportiva: leggins e giacca scura, berretto di lana e scarponi. Questa senza dubbio è la vita che sognava quando a Buckingham Palace leggeva le liste dei protocolli e doveri reali da ottemperare.
I coniugi hanno riscosso il plauso dei vecchi amici hollywoodiani, molti dei quali hanno apertamente espresso la loro approvazione per la scelta dei principi che, a costo di sacrifici (solo morali…) hanno difeso la libertà di decidere della loro vita.
A Londra invece Kate e William non hanno nascosto il dispiacere per l’allontanamento dei loro familiari. Una decisione che li ha colti di sorpresa causando (sembra), grande dolore per il futuro re che, con il fratello, ha condiviso i momenti più “bui” della loro vita.

bookmark icon
Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.