Premio al libro sull’IPS, l’INTER PRESS SERVICE

 -  - 


e indirettamente al suo fondatore Roberto Savio

L’ANPC (Associazione Nazionale Partigiani Cristiani) ha conferito il Premio nazionale “XXI secolo – compimento dell’integrazione europea” per il libro L’Inter Press Service e il nuovo ordine internazionale. Informazione e terzomondismo negli anni della Guerra fredda (Roma, Reality Book, 2019)

Si legge nella motivazione: “Il 4 aprile 1949 nasceva l’Alleanza atlantica, che fu la risposta militare necessaria per assicurare la pace nel contesto di tensione internazionale della Guerra Fredda. Una organizzazione funzionale alla comunità dei paesi occidentali retti da regimi democratici, che riuscirono a creare un equilibrio internazionale che ha garantito sviluppo economico nella libertà e nella coesione sociale.

A 70 anni dalla nascita della Nato, nel contesto internazionale del XXI secolo le prospettive di libertà sono legate al ruolo geopolitico di una Europa politica unita. Per questo una nozione nuova e attuale di ordine internazionale deve essere ricercata nell’impegno comune a realizzare una integrazione politica europea autentica e compiuta.

Il libro di Paolo Acanfora dedicato all’esperienza dell’agenzia di stampa internazionale Inter Press Service (IPS) – fondata nel 1964 e attualmente agenzia leader in tematiche come lo sviluppo, l’ambiente, i diritti umani e la società civile – offre una panoramica di grande originalità ed estrema efficacia sulle logiche dell’informazione tra Europa e paesi emergenti e sulla politica internazionale nel periodo caratterizzato dalla guerra fredda e la decolonizzazione.”

bookmark icon
Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.