Notte Selvaggia

 -  - 


Jim Thompson
Traduzione di Anna Martini
Noir
HarperCollins Milano
2020 (orig. Savage Night 1953; prima edizione italiana, Fanucci 2004, esaurito)
Pag. 286, euro 15

Peardale, piccola città universitaria della costa atlantica. Dopoguerra. Dall’Arizona, passando per New York (dove ha ricevuto l’incarico dall’Uomo), vi arriva Carl Bigelow, efficiente prestante killer assoldato per uccidere Jake Winroy, ex malavitoso e ora testimone chiave in un grosso processo relativo al ricco giro di scommesse sui cavalli, l’unico che possa far incriminare politici e giudici corrotti che prendevano le mazzette. Si finge ingenuo studente alla facoltà di Magistero e affitta una stanza nel villino della futura vittima. Qui incontra la fatale moglie Fay e l’arrembante donna delle pulizie Ruth, avvenenti e disponibili. Vero mortale guaio. Un altro straordinario romanzo del mitico (e poco apprezzato in vita) scrittore e sceneggiatore americano James Myers Jim Thompson (1906-1977), nel cuore dei suoi prolifici anni d’oro (1952-1957), riedito in Italia per la goduria degli appassionati, “Notte Selvaggia”, in prima irriverente e irrisolta (verso tutti i possibili guai).

bookmark icon
Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.