recensioni libri

Molière col morto

• Bookmarks: 7


«Essere testimone oculare di un delitto non credo sia una colpa. Non avere il coraggio di testimoniarlo invece sì, e questo è il peso che da allora mi porto come un macigno sul cuore.»

«È una brutta storia. E proprio perciò la vo­glio raccontare.» Così si apre il sipario su una vicenda che ha la più magica delle cornici, un teatro celebre in tutto il mon­do, e il più brutale degli inizi, l’assassinio di una giovane donna. Siamo nell’ottobre del 1979 e alla Fenice di Venezia va in scena – o meglio dovrebbe andare in scena – Il misantropo di Molière, ma Marcellina Fel­tre, l’attrice che interpreta Celimene, vie­ne trovata strangolata nel suo camerino. A indagare, assieme al suo braccio destro Bartolomeo Cadorna, è il commissario di origini siciliane Eriberto Passalacqua. Che sospetta di tutti: dall’irascibile regista Teff­ner al canuto primattore Romolo Lanfran­chi e dalla chiacchierata Pentesilea Marce­naro alla costumista Odette, che ha appena subito un grave trauma per la perdita del figlio. Mentre tra un interrogatorio e l’altro fervono le prove, dal momento che lutto o non lutto lo spettacolo deve continuare, l’af­fascinante commissario si trova coinvolto dal nuovo caso più di quanto immaginas­se. Forse perché non aveva mai visto un cadavere di tale impudica bellezza né un ambiente così suggestivo, forse perché il susseguirsi di misteriosi incidenti e rivela­zioni incrociate dietro le quinte non gli dà tregua. O forse a tormentarlo è il ricordo di Silvia, la sua compagna morta pochi mesi prima? Di certo c’è che avere come indiziati un gruppo di attori non è affatto comodo: mentono tutti, ciascuno interpretando la propria parte in commedia.

Magistralmente raccontato e ricostruito grazie all’esperienza di prima mano di Pier­francesco Poggi, il mondo del teatro emer­ge come il vero coprotagonista di un giallo a un tempo impeccabile e travolgente. In cui l’unico ruolo non segnato sulla locandi­na è il più importante: quello dell’assassino.

Pierfrancesco Poggi è attore di teatro, cinema e televisione, musicista e cantautore, autore radiofonico. Della serie gialla che ha come protagonista il commis­sario Passalacqua sono usciti per Solferino La banda di Tamburello (2018) e L’assassi­nio dell’ingegner Adone (2019).

7 recommended
bookmark icon