Amarsi con Shakespeare

 -  - 


Amarsi con Shakespeare 
Maurice Charney
Traduzione e cura di Alfonso Geraci
Letteratura
Sellerio Palermo
2022 (Orig. 2000) 
Pag. 275 euro 18

Tragedie e commedie di William Shakespeare (1564-1616). La concezione dell’amore nelle opere del drammaturgo inglese non corrisponde a concezioni platoniche e neo-platoniche, in cui l’amore fisico viene sempre trasceso in qualcosa di più alto e di più spirituale. “Amarsi con Shakespeare” significa partire sempre dal desiderio fisico e, anche quando diventa estasi (come in Romeo e Giulietta), non ci si stacca mai da una rilevante base sessuale, come mostra un ricco documentato saggio del grande shakespearologo americano Maurice Charney (New York, 1929). Conclude che dovremmo cercare di saperne di più sulle esperienze dell’uomo Shakespeare. Prima gli otto godibili capitoli: innamorarsi, amore comico, Amleto, amore senza tragedie, i nemici e i cattivi, definizioni di genere e di ruolo, discorsi omoerotici, lussuria e doppi sensi. Nessuna idea assolutamente costante e coerente, testi polisemici e ambigui, satira e umorismo. Grande letteratura sulle vite (quasi) di ogni tempo e luogo.

3 recommended
bookmark icon