Recensione La suora di Remo Bassini

 -  - 


La suora 
Remo Bassini
Giallo 
Golem Torino
2021 
Pag. 303 euro 13,90

Lago d’Orta. 2020. Il 25 gennaio 2010 il pugliese Romolo Strozzi, mentre è in fuga da Milano (dove insegna) per il funerale della suicida Annetta, ha incontrato una donna gentile davanti a un albergo di Orta San Giulio. Lui ha 36 anni, né moglie né figli, deciso ad abbandonare tutto e trasferirsi in Valsesia. Lei 37, in procinto di diventare novizia e poi suora dell’ordine benedettino, in clausura nel monastero Mater Ecclesiae dell’isola di San Giulio: autoisolamento detentivo. Nora diventa suor Beatrice, continuano a scriversi, lui matura un’ossessione amorosa, finché nel 2020 lei lo chiama per chiedere aiuto: a Vercelli la madre 81enne ha volutamente investito una donna senza dare spiegazioni. Gli chiede di scavare nel passato, lui indaga su una storia tragica del 1945. “La suora” è il nuovo bel romanzo di Remo Bassini (Cortona, 1956), bravo colto giornalista e scrittore in quel di Vercelli, meditabondo ed esistenziale, di amori e di morti, narrato in prima dal protagonista.

v.c.

bookmark icon