Incontro al Palazzo Crema, Internazionale a Ferrara 2017, foto di Lorenza Rallo

Si conclude a Ferrara il weekend con i giornalisti di tutto il mondo

76mila presenze alla festa del giornalismo
di Massimo Predieri

Ferrara è in festa. Con un calendario fitto si susseguono per tre giorni dibattiti, interviste, presentazioni di libri, mostre, concerti e tante occasioni per una chiacchierata informale con i giornalisti, gli scrittori, gli artisti e i personaggi pubblici che più ammiriamo. Tra i nomi di fama mondiale che hanno attratto un pubblico prevalentemente giovanile ci sono lo scrittore indiano Amitav Ghosh, l’economista e politico greco Yanis Varoufakis, l’attivista americana Angela Davis, il giornalista e dissidente turco Can Dündar, il disegnatore italiano Zerocalcare, la giornalista britannica Mona Chalabi,il violoncellista Mario Brunello, solo per citarne alcuni.



Il segreto del successo della grande festa del giornalismo di Ferrara è il livello e l’autorevolezza degli ospiti, l’ingresso libero a tutti, una organizzazione perfetta ed efficace, l’accoglienza gioiosa ed amichevole e – naturalmente – la cornice splendida della città estense.

Ferrara, piazza Cattedrale, foto di Lorenza Rallo

L’impressione più forte che si porta a casa è il senso di appartenenza e di condivisione vissuto durante gli incontri, le presentazioni, le mostre, i concerti. Il pubblico, in grande maggioranza giovani, ha in comune la curiosità, l’interesse e l’impegno per i grandi temi della contemporaneità, le opinioni autorevoli di esperti arrivati da tutto il mondo, la voglia di confrontarsi con idee diverse.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.