Red Carpet Festa del cinema di Roma - Rome Film Fest Official (@romacinemafest) • Foto e video di Instagram

Il film Borg-McEnroe vince il Premio del Pubblico BNL

Festa del Cinema: i premiati
di Lorenza Rallo

Un'edizione scoppiettante quella della Festa del cinema di Roma, che ha chiuso la scorsa domenica con numeri da record.
Secondo quanto riportato sul sito istituzionale della kermesse, la Festa del cinema quest'anno ha chiuso con un forte incremento rispetto ai dati dell'anno precedente. Merito soprattutto di Antonio Monda e della scelta dei film sempre di livello maggiore.
In forte aumento gli incassi sui biglietti venduti, che vantano una crescita del 13% rispetto al 2016, ma anche la presenza della rassegna sui media è stata davvero considerevole (+22%), per non parlare del coinvolgimento dei Social Media, costantemente aggiornati sugli appuntamenti dei 10 giorni di Festa e con un occhio sempre puntato sui vip in passerella da Orlando Bloom a Jake Gyllenhaal, da Nanni Moretti a Vanessa Redgrave, fino a David Lynch, quest'ultimo insignito del Premio alla Carriera, per omaggiare i suoi 40 anni di cinema.
Un segno davvero importante per la Festa del cinema che, ormai alla 12esima edizione, sta affermando la propria identità e soprattutto sta portando avanti una filosofia vincente nella scelta dei film e dei protagonisti che anche per questa nuova edizione hanno soddisfatto largamente sia critica che pubblico.


Ed è proprio il pubblico che quest'anno ha scelto di premiare con il Premio del Pubblico BNL il film Borg-McEnroe di Janus Metz Pedersen. Il film racconta la rivalità tra due campioni leggendari del tennis e dello sport mondiale, interpretati per l'occasione da Sverrir Gudnason e Shia LaBeouf. Non bisognerà aspettare molto per vederlo al cinema: il film sarà disponibile nelle sale italiane a partire dal 9 novembre.


Per la sezione Alice nella città, che visto l'enorme successo, ha annunciato di rinnovare l'accordo per il prossimo biennio con la Fondazione Cinema per Roma, è stato premiato come Miglior Film The Best of All Wordls di Adrian Goiginger.
Il film è stato considerato dalla giuria «Un’opera ruvida, una matura dichiarazione d’amore di un figlio nei confronti della madre. Un racconto potente che, con fantasia e speranza, non racconta ai bambini che i mostri esistono, ma che possono essere sconfitti».


Tra gli altri film premiati anche Blue My Mind di Lisa Brühlmann, a cui è stato assegnato il Premio Camera d'Oro Alice/Taodue e Metti una notte di Cosimo Messeri, che ha vinto il Premio della Roma Lazio Film Commission per la sezione Panorama Italia.


Mentre il film animato La mia vita da Zucchina di Claude Barras ha ricevuto il premio come Miglior film nell'abito della selezione tra i vincitori del Premio Lux.
La Festa del cinema di Roma sta crescendo ogni anno di più e un passo alla volta sta trovando la propria personalità. Un processo di maturazione indispensabile e necessario per portare in alto sia il cinema italiano che quello internazionale; cinema fatto non solo di grandi nomi e grandi personalità, ma anche con uno sguardo attento nei confronti del cinema minore.
Tutto questo rende la kermesse capace di guardare lontano e saper scegliere le proposte cinematografiche migliori e al passo coi tempi, senza sbagliare (quasi) mai un colpo.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.