Immagine via Pixabay.

La rassegna stampa di Italiani sul cambiamento climatico

Climate Change News#6
di Marco Dell’Aguzzo

In preparazione al Simposio internazionale sul cambiamento climatico di maggio, Italiani riassume le principali notizie della settimana sul tema.

Giulia Belardelli, G7 Energia, nessun accordo. Donald Trump ferma dichiarazione congiunta, «L’Huffington Post», 10/04/2017.
Il G7 dell’Energia di Roma si è concluso senza la firma di una dichiarazione congiunta a causa dell’opposizione degli Stati Uniti di Donald Trump, sempre più decisi a rivedere le proprie politiche climatiche.

Michael Howard, Climate change action is good for the economy – and Britain is the proof, «The Guardian», 09/04/2017.
Secondo Howard, politico britannico membro del Partito Conservatore, attuare politiche di riduzione delle emissioni non costituisce affatto un pericolo per l’economia. Dal 1992 la Gran Bretagna ha scelto di contenere le emissioni di CO2, e, ad oggi, il tenore di vita dei cittadini britannici è cresciuto in media più di quello degli abitanti di altri stati membri del G7.

Rinnovabili: in Italia nel 2016 investiti 7,2 miliardi, ma più della metà all'estero, «la Repubblica», 11/04/2017.
Nel 2016 gli investimenti italiani nelle rinnovabili sono stati di 7,2 miliardi di euro, l’11% in più rispetto al 2015. Un dato positivo, ma che da solo non permetterà all’Italia di raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione fissati dall’Unione Europea al 2030.

Alex Guillén e Andrew Restuccia, Trump eyes climate skeptic for key White House environmental post, «POLITICO», 12/04/2017.
Secondo POLITICO, Donald Trump potrebbe nominare Kathleen Hartnett White a capo dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA). White ritiene che le emissioni di carbonio siano assolutamente innocue e che pertanto non debbano essere regolamentate.

Chris Mooney, Scientists just found a strange and worrying crack in one of Greenland’s biggest glaciers, «The Washington Post», 14/04/2017.
Un team di scienziati avrebbe rilevato una nuova e profonda frattura nel ghiacciaio Petermann, una delle maggiori riserve di ghiaccio della Groenlandia. Enormi blocchi di ghiaccio si erano già staccati dal Petermann nel 2010 e nel 2012, ed esiste il pericolo che la cosa possa ripetersi.

Enel inicia operaciones de su nueva planta solar en Panamá, «Forbes», 12/04/2017.
L’italiana Enel ha iniziato la costruzione di un secondo impianto solare a Panama, nell’America centrale, che permetterà di soddisfare il fabbisogno energetico annuale di 33.000 famiglie e di evitare l’emissione di circa 60.000 tonnellate di CO2 nell’atmosfera.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.