Sondaggio referendum

Trivelle: opinioni prima del voto ufficiale
di Giulia Iani

Mancano ormai pochi giorni al referendum elettorale che il 17 aprile chiamerà alle urne i cittadini italiani per decidere sulla chiusura delle trivelle nei mari italiani lungo le 12 miglia dalla costa.Elaborazione grafica risultati sondaggio trivelle
Il quesito referendario chiederà ai votanti se favorevoli o meno, quando scadranno le concessioni, allo stop dei giacimenti in attività nelle acque territoriali italiane, anche se ancora presente gas o petrolio.
La Rivista Italiani ha elaborato un sondaggio per analizzare gli orientamenti degli aventi diritto al voto.
Su un campione di cittadini aventi per il 44,3% più di 45 anni, per il 28,4% tra i 18 e i 29 anni e per il 27,3% tra i 30 e i 44 anni suddivisi per il 68,2% da uomini e per il 31,8% da donne, è emerso che la totalità dei votanti è a conoscenza dell’indizione del referendum della prossima domenica e dell’argomento per il quale sono chiamati a votare.
Tuttavia alla domanda “credi siano state fornite informazioni dettagliate riguardo l’oggetto del referendum e le modalità di voto?”, per il 44,3% dei votanti la risposta è “non esattamente”; la stessa percentuale si è espressa negativamente; favorevole solo l’11,4%. Elaborazione grafica risultati sondaggio trivelle
Il 76,1% conosce inoltre le regioni interessate dal quesito referendario, “non esattamente” il 15,9%, affatto l’8%.
Approvata all’unanimità (98,9%) la priorità della tutela dell’ambiente. Circa la metà dei votanti (54,5%) dichiara di essere abbastanza informato riguardo le norme di sicurezza ambientale, “poco” il 27,3% e “molto” solo il 18,2%. Più della metà (68,2%) ritiene che tuttavia in Italia non vengano sufficientemente rispettate tali normative; il 17% è del parere opposto. Incerto il 14,8% dei votanti.
Secondo il 70% dei votanti è sbagliato trivellare in mare per trovare combustibili fossili; del parere opposto il 19,3%. Incerto il 10,2%.
Per quello che sarà l’esito definitivo (attraverso il sondaggio si evince che la volontà del 79,5% dei votanti è di recarsi alle urne), bisognerà attendere qualche giorno sperando che l’inneggiato astensionismo del Partito Democratico (al quale sono contrari l’81,8% dei votanti al sondaggio) non si trasformi in realtà compromettendo così il raggiungimento del quorum.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.