VW Camper, Free Foto Pixabay

In viaggio per conoscere il mondo, e anche un poco se stessi

Speciale Viaggi
di Massimo Predieri

Il bello è anche altrove, e qui comunque io sono, scriveva il poeta satirico tedesco Wilhelm Busch nel 1882. Prendeva in giro la mania dei viaggi esotici nata durante il romanticismo, viaggi di diletto in paesi lontani alla ricerca della bellezza dei paesaggi, delle vestigia della storia passata, delle usanze e dei costumi diversi. Furono all’inizio i giovani dell’aristocrazia tedesca ed inglese ad intraprendere viaggi di scoperta e piacere, soprattutto in Italia che era e rimane tuttora la loro destinazione preferita. Gli italiani cominciarono a scoprire il viaggio quale alternativa alle vacanze al mare o in montagna molto più tardi, nella seconda metà del Novecento. Oggi si incontrano turisti italiani anche nei luoghi più remoti del globo.
Con la pausa di agosto la Rivista Italiani regala ai propri lettori una selezione di articoli sui viaggi usciti nell’ultimo anno, reportage da destinazioni conosciute e meno conosciute, che possano stimolare la fantasia e forse anche il desiderio di intraprende un nuovo viaggio alla scoperta di luoghi affascinanti, usanze e costumi interessanti, senza trascurare la scoperta delle arti culinarie e dei vini regionali.

Buone vacanze e buon viaggio!

Selezione Viaggi:

 

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.