Ritorno (Rewind)

 -  - 


La scelta della parola italiana affiancata da un termine inglese non è nuova a queste riflessioni, ma mai forse come in questo caso, il significato letterale del termine english ci dà e rafforza l’analisi della parola nella nostra lingua. Dunque partiamo da questa, ritorno, con la quale – seguendo il dizionario – si indica l’azione, il fatto di ritornare, di venire cioè di nuovo al luogo dal quale si era partiti o ci si era allontanati. Questo il valore primario al quale si fa riferimento quasi in modo spontaneo. Con un  significato più generico, si parla del fatto di tornare dove già si era stati, oppure di avvenimenti o fenomeni varî che si ripresentano: pensiamo oggi alla pandemia, oppure ad una guerra, ma anche ad una moda, ad un’usanza. In sostanza ci dà l’idea della periodicità.  

Con riferimento al pensiero antico (in particolare allo stoicismo), e in genere alle concezioni influenzate dal pensiero ellenico, si parla di eterno ritorno come ritmo ciclico della storia: il divenire del cosmo e la storia umana si svolgono in forma circolare, secondo una successione indefinita di cicli, e all’interno di ogni ciclo si ripresentano le stesse situazioni e gli stessi eventi con il ritornare delle stelle nelle stesse posizioni (l’idea dell’eterno ritorno incontrò aspra opposizione nei primi scrittori cristiani, sostenitori di una concezione del tempo lineare, al cui centro sta l’incarnazione del Verbo come elemento irripetibile).

Oltre la filosofia e il senso ultimo, si definisce ritorno anche  il fatto di rendere o restituire, di venire reso o restituito o avere indietro, di cosa che ci è restituita. Accezioni che si comporendono in quasi ogni ambito della vita laddove si dà o si riceve qualcosa, si deve dare o si deve ricevere qualcosa.

Nello sport, poi è cosa nota di dice girone di ritorno per il gruppo di gare che si disputano nella seconda fase di un campionato quando le squadre che si sono già affrontate e tornano a gareggiare invertendo la sede dell’incontro rispetto al girone di andata: soprattutto nel calcio ma più in generale di tornei a più squadre e in relazione ad un calendario prestabilito. In apparecchiature meccaniche, esiste sempre una leva di ritorno come nelle macchine per scrivere, il tasto o la leva che si azionano per far tornare indietro il carrello o altri elementi mobili.

Si parla poi anche in senso figurato di analfabetismo di ritorno,  espressione  che ha anche un uso estensivo riferita a chi ritorna in una condizione d’ignoranza per mancato aggiornamento culturale. Esiste poi la sua negazione di non ritorno, ovvero da situazione o circostanza dalla quale non è possibile tornare indietro. In mecanica si parla di valvola di ritorno o di ritegno. In aeronautica e astronautica di punto di non ritorno ossia il punto lungo la rotta superato il quale non è più possibile, per mancanza di autonomia di volo, ritornare al punto di partenza.

Ancora la necessità di andare avanti in un iniziativa, pensiamo al “siamo al punto di non ritorno, dobbiamo proseguire e via dicendo. Ma il termine indica anche il valore di rendimento, o di profitto se ci riferiamo a questioni bancarie o finanziare in genere. Oppure si discetta di ritorno di immagine in relazione al rendere pubblico un qualcosa del proprio agire e questo accade soprattutto nel campo della pubblicità come  aumento del prestigio e della popolarità di una persona, di un prodotto, di un’azienda, grazie a una campagna pubblicitaria di successo. Nel linguaggio scientifico e tecnico, si fa riferimento al fatto e al fenomeno per cui un elemento assume o presenta una direzione o un movimento opposti a quelli normali o più naturali o consueti, e la direzione o il movimento stessi assunti o presentati. Esiste poi il ritorno di fiamma per cui la fiamma prodotta da un combustibile cambia o addirittura inverte la direzione del suo movimento. Noto a tutti anche il senso scherzoso o ironico come risveglio inatteso dell’amore, della passione e via dicendo. Infine nell’attrezzatura navale, l’estremità di un cavo che, per essere alato più comodamente, viene deviato (ossia «rinviato») mediante un bozzello o una pastecca (detti bozzelloe pastecca di ritorno)o nelle costruzioni idrauliche, il muro che collega la spalla del ponte con la scarpata inclinata dell’argine quando questo è privo del muro di difesa.

Nel nostro consueto riferimento alla cornice politica nazionale, le voci che si rincorrono insistenti sul cambio della segreteria del Pd si parlano del possibile “ritorno” di Enrico Letta alla guida del partito in forte criticità esistenziale per così dire. Ritorno perché Letta e il suo mentore Prodi rappresentano la parte del partito che fa riferimento all’ala moderata e di estrazione cattolica che alla fondazione del partito si unì alla tradizione ex comunista e che per molto tempo costituì il perno del sistema partito pur contrastata in modo diretto e indiretto dagli eredi del Pci. Il più recente duro scontro proprio tra Letta e Renzi rappresentò il punto critico di questo equilibrio e la sua rottura con conseguente spostamento a sinistra sino alla segreteria Zingaretti che ora è in crisi con le dimissioni del leader. Ecco perché il ritorno significa proprio quello che vuol dire la parola. La crisi di identità del partito e le sirene di un apparentamento con i cinquestelle in sfascio totale invece  di irrobustire la leadership hanno fatto esplodere la contraddizione iniziale a lungo negata o sottostimata: i democratici sono sempre più espressione di un’Italia moderata ancorché ancorata ad ideali che potremmo definire di sinistra o sociali più in generale ma con obiettivi normali non apodittici né rivoluzionari. Di qui i contorcimenti sempre più evidenti alla ricerca disperata di un ubi consistam, di un senso compiuto di quello che una forza simile dovrebbe essere o rappresentare in un paese cambiato e piegato ora dalla pandemia. Il ritorno rimette in moto la storia per così dire e gli esiti di questo passaggio sono tutti da costruire e davanti a tutti noi italiani le cui sorti politiche  democratiche hanno bisogno di ancoraggi forti e chiari e non di fumosi orizzonti!

4 recommended
bookmark icon
Aspetta un attimo...

Sottoscrivi la nostra newsletter

Vuoi essere avvisato quando pubblichiamo nuovi articoli? Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.