In breve

Recensione Pietro Ingrao

• Bookmarks: 2


Pietro Ingrao, la ricerca mai interrotta 
AAVV.
(a cura di Maria Luisa Boccia, Gianfranco Nappi e Adriano Olivetti)
Politica
Infiniti Mondi Napoli (numero speciale)
2023 
Pag. 231 euro 15

Italia. 1915-2015. Il caro “Pietro Ingrao” ebbe un’esistenza lunga e fertile. Segnalo tre aspetti personali minori. Nel 1976 fu eletto Presidente della Camera, primo comunista; nel 1979 chiese di non essere rieletto, non è capitato molte volte nella vita di leader (lo fece poi Mandela); fu eletta Nilde Iotti. Nel 1994 pubblicò per Mondadori un libro di poesie, L’alta febbre del fare; ne sono ancora affetto, misto di difetti personali e contesto sociale; nel 1998 lo intervistai a Recanati su Leopardi. Quando mia figlia si è laureata in antropologia culturale concordammo che il regalo sarebbe stato andare insieme a trovarlo nella sua casa romana; ci accolse come al solito con un sorriso curioso. Una bella rivista dedica ora uno speciale alla sua figura, al suo lascito intellettuale e politico, alla sua attualità, con riferimento particolare al Mezzogiorno. Ben fatto! Testi interessanti di Natoli, De Fiores, Cotturri, Gambilonghi, Luciana Castellina, Bassolino, Spataro, fra gli altri.

2 recommended
bookmark icon