Cultura

Recensione: Il Principe fulvo

• Bookmarks: 1


Il Principe fulvo
Salvatore Silvano Nigro
Romanzo
Sellerio 
2024 nuova edizione accresciuta (1° ed. 2012)
Con una nota di Francesco Piccolo
Pag. 171 euro 14

Palermo e Roma. 1896-1957. Don Fabrizio Corbèra, Principe di Salina, “uomo gigantesco che andava a spasso per il giardino insieme al cane-colosso”, è il protagonista del romanzo “Il Principe fulvo” creato dall’illustre militante docente Salvatore S. Nigro per narrare, attraverso documenti inediti, epistole e testimonianze, biografia e scrittura di Giuseppe Tomasi, dodicesimo duca di Palma, undicesimo principe di Lampedusa, barone di Montechiaro, barone della Torretta, Grande di Spagna di prima classe, titoli acquisiti a 38 anni con la morte del padre. Il relativo celeberrimo e unico romanzo fu pubblicato postumo. L’autore correla “Il Gattopardo” alla biblioteca familiare, illustra gli intemperanti anni giovanili con giochi burleschi e derisori e lettere dalle capitali europee, documenta le iniziali adesione al fascismo e avversione agli ebrei, ci fa capire il capolavoro come romanzo allegorico connesso a trame viventi nella Sicilia dell’Ottocento (architetture, affreschi, mobili).

v.c.

bookmark icon