Eventi

Colombe d’oro per la pace 2015

• Bookmarks: 11


::cck::635::/cck::
::introtext::

Mercoledì 10 giugno al Maxxi di Roma assegnazione del Premio Archivio Disarmo Colombe d’Oro per la pace 2015, giunto alla XXXI edizione.

::/introtext::
::fulltext::

Mercoledì 10 giugno al Maxxi di Roma assegnazione del Premio Archivio Disarmo Colombe d’Oro per la pace 2015, giunto alla XXXI edizione.
Luca Zingaretti consegna la Colomba d’Oro internazionale a Philip Lymbery e legge all’impronta Farmageddon.
Premiati i giornalisti Laura Silvia Battaglia, Giampaolo Cadalanu e Corrado Formigli, a Emiliano Abramo il premio speciale della Giuria
Sarà il popolare attore Luca Zingaretti, già insignito della Colomba d’Oro nel 2002 (insieme alla giornalista Margherita d’Amico, per il documentario Gulu-Una guerra dimenticata) a consegnare, mercoledì 10 giugno presso il Maxxi di Roma, la Colomba d’Oro internazionale 2015 attribuita dall’Archivio Disarmo a Philip Lymbery, direttore generale della ong Ciwf-Compassion in world farming. Ciwf si occupa di contrastare in ogni continente il metodo di allevamento intensivo, responsabile di fondamentali ingiustizie verso i paesi poveri nell’accesso al cibo e alle risorse, nonché di depauperazione e distruzione degli habitat, attentati alla salute umana e grande sofferenza animale.
Tale dilagante sistema e le sue conseguenze sono magistralmente raccontati da Lymbery nel libro-reportage Farmageddon, di cui Zingaretti leggerà all’impronta un brano.
“Sono onorato e commosso nel ricevere la Colomba d’oro per la pace. Oggi domina un sistema che uccide i piccoli imprenditori e reclude gli animali in gabbie, ammassati e confinati all’interno di capannoni, mentre incombe una nuova ondata di industrializzazione che condurrà a un’ulteriore riduzione dei territori agricoli, un incremento delle malattie, cibo non sano, aumentando al contempo fame nel mondo e ingiustizia nell’accesso alle risorse” commenta Lymbery, fra i cui predecessori, negli oltre trent’anni di assegnazione del prestigioso riconoscimento, figurano anche Michail Gorbaciov, Hans Blix, Daniel Barenboim, Jane Goodall e il cardinale Roger Etchegaray.
Vincitori del Premio giornalistico Archivio Disarmo-Colombe d’Oro per la Pace 2015 sono poi Laura Silvia Battaglia, giornalista freelance che da anni opera come documentarista e reporter in zone dilaniate dai conflitti; Giampaolo Cadalanu, che per la Repubblica ha seguito con competenza e sensibilità i principali conflitti in Medio Oriente e in Africa, Corrado Formigli de La7 che, con lo staff di Piazza Pulita, arricchisce il dibattito politico e culturale italiano grazie a un tenace lavoro di inchiesta e di approfondimento. La Giuria ha inoltre assegnato un Premio Speciale a Emiliano Abramo, presidente della Comunità di Sant’Egidio-Sicilia Onlus, da anni in prima linea per l’accoglienza ai migranti e ai profughi sbarcati in questi anni a Lampedusa e a Porto Empedocle.
La Giuria è formata da Fabrizio Battistelli, Giorgio Bertinelli, Riccardo Iacona, Dacia Maraini, Andrea Riccardi e Tana de Zulueta. Ha commentato il presidente dell’Archivio Disarmo Battistelli: “L’obiettivo del Premio è chiaro: tenere desta l’attenzione dei cittadini sulla pace dentro e fuori i nostri confini. Ciò è possibile conoscendo i conflitti e trovando soluzioni eque in grado di conciliare il massimo dei diritti delle parti in causa”
L’Archivio Disarmo organizza il Premio con il sostegno delle Cooperative aderenti a LEGACOOP.
Ufficio stampa: +39-0636000343; +39-347-0832353; +39-347.1368562

::/fulltext::
::autore_::::/autore_:: ::cck::635::/cck::

11 recommended
comments icon0 comments
bookmark icon

Write a comment...