Riceviamo

SOGEEA assegna una borsa di studio

• Bookmarks: 10


::cck::984::/cck::
::introtext::

Una borsa di studio verrà assegnata da Sogeea SpA per frequentare gratuitamente la tredicesima edizione del master universitario di primo livello in Gestione integrata e valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani – Asset, property, facility & energy management…

::/introtext::
::fulltext::

Roma, 22 dicembre 2015 – Una borsa di studio verrà assegnata da Sogeea SpA per frequentare gratuitamente la tredicesima edizione del master universitario di primo livello in Gestione integrata e valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani – Asset, property, facility & energy management, organizzato dalla facoltà di Ingegneria Civile e Industriale della Sapienza Università di Roma e diretto dal professor Livio de Santoli. La partecipazione è aperta ai laureati in Ingegneria e architettura.
Per avanzare la propria candidatura alla borsa di studio, entro e non oltre il 7 gennaio 2016 va inviata una mail all’indirizzo formazione@sogeea.it allegando: curriculum vitae sottoscritto e con l’autorizzazione al trattamento dei dati; Cud o autocertificazione dei redditi percepiti negli ultimi due anni. L’assegnazione avverrà in base a una graduatoria stilata prendendo in considerazione titolo di studio e votazione, esperienze specifiche, situazione economico-finanziaria.
«Si tratta di un corso di alta specializzazione e di assoluto prestigio – spiega l’ing. Sandro Simoncini, presidente di Sogeea . Va considerata una preziosa opportunità per quei giovani che intendono arricchire la propria formazione, anche in vista di un possibile sbocco professionale. Siamo convinti che, mai come in questo momento storico, investire sulle nuove generazioni sia fondamentale per un concreto rilancio del nostro Paese. Per questo cerchiamo sempre di dare un piccolo ma significativo contributo».
Il corso, in programma dal 15 febbraio 2016 al 30 novembre 2016, darà diritto a 60 crediti formativi universitari e sarà articolato in 1.500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 100 ore per la prova finale. Il restante tempo sarà impiegato per stage, seminari e convegni.

::/fulltext::
::autore_::Redazione::/autore_:: ::cck::984::/cck::

10 recommended
comments icon0 comments
bookmark icon

Write a comment...