Cultura

Prince: cinque capolavori indimenticabili

• Bookmarks: 8


::cck::1253::/cck::
::introtext::

Foto di IndieCabaretNYC. [Prince in concerto (https://i.ytimg.com/vi/JC2trrNKm0s/maxresdefault.jpg)]. Attraverso YouTube
Addio a Prince, il “principe” indiscusso del pop. Cinque canzoni memorabili dal suo lungo testamento musicale.

::/introtext::
::fulltext::

Appena trascorsi pochi mesi dalla morte di David Bowie ed è già tempo di dire addio ad un’altra grande stella del firmamento musicale.
È scomparso il 21 aprile 2016 Prince, artista statunitense, ritrovato senza vita in un ascensore della sua casa di Minneapolis; avrebbe compiuto 58 anni il prossimo giugno. Ad oggi, restano ancora ignote le cause del decesso: qualcuno parla di overdose da antidolorifici che lo aveva portato al ricovero lo scorso 15 aprile, ma sarà l’autopsia a fugare ogni dubbio. Secondo le indiscrezioni del settimanale statunitense National Enquirer, la popstar soffriva di AIDS da diversi anni; negli ultimi mesi le sue condizioni di salute erano notevolmente peggiorate, tanto da registrare un peso di appena 36 chili.
Le esequie si sono svolte in gran segreto; una cerimonia privata riservata soltanto a familiari e amici. La salma è stata cremata e condotta in una località sconosciuta.
Spirito eclettico ed una vocalità inconfondibile, Prince Rogers Nelson, questo il suo vero nome, ha segnato una pagina significativa della discografia internazionale. Oltre 100 milioni di dischi venduti, un premio Oscar nell’85, è stato inserito, tra le altre cose, dal Rolling Stone, al 30° posto nella lista dei 100 migliori artisti. Balzato ai vertici delle classifiche nelle ore immediatamente successive alla morte, ha lasciato in eredità un lungo testamento musicale. Nella lista delle sue canzoni indimenticabili, un posto d’eccezione lo meritano certamente:

Purple rain (1984)
www.youtube.com/watch?v=qsdR8eycRys
Il singolo vendette più di un milione di copie permettendo al “principe” di vincere, l’anno seguente, il Premio Oscar miglior colonna sonora per l’omonimo film diretto da Albert Magnoli. Il brano, inserito dal Rolling Stone al 144° posto delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi, mischia sonorità rock, pop e gospel.

When doves cry (1984)
www.youtube.com/watch?v=pYVOrzv61Yg
Pubblicato lo stesso anno di Purple Rain, il brano raggiunse il primo posto nella prestigiosissima Billboard Hot 100, divenendo un cult della discografia di Prince.

Kiss (1986)
https://youtu.be/O_Gy2GTxdrI
Un brano dal sapore funk reinterpretato, in una versione volutamente stonata, da una straordinaria Julia Roberts nel film Pretty Woman del 1990.

Nothing compare 2 U (1990)
www.youtube.com/watch?v=nkVlZ1kVPCQ
Scritta per il gruppo The family, di cui Prince fece parte parallelamente alla sua carriera da solista, è una delle canzoni più belle della storia della musica internazionale. Inserita anch’essa dal Rolling Stone al 165° posto delle 500 migliori canzoni, fu portata al successo dalla cantante irlandese Sinéad O’Connor.

Cream (1991)
www.youtube.com/watch?v=1Lmq6RDn5O8
Stabile per due settimane nella Billboard Hot 100 del novembre 1991, Cream fu scritta di fronte ad uno specchio, come dichiarò lo stesso Prince.

::/fulltext::
::autore_::di Francesco Curci::/autore_:: ::cck::1253::/cck::

8 recommended
comments icon0 comments
bookmark icon

Write a comment...