https://www.dailycases.it/tag/guardia-costiera/


Essere un immigrato egiziano a Roma

 

di Baher Kamal
leggi in [eng]

 

ROMA, 28 set. 2017 (IPS) - "Gli chiesi: vuoi venire con noi in Grecia? Disse: ‘Perché no?’ Così mia moglie e io, fatte le valigie, ci dirigemmo verso Atene per aprire lì la nostra trattoria". Mario * (63) e sua moglie Concetta * (57) hanno cominciato a raccontare la loro storia, aspettando che lo chef preparasse tre pizze e un piatto di spaghetti alla carbonara per questo tavolo di quattro turisti provenienti da quattro diversi paesi. Quando Mario apprese che uno di loro, il giornalista, era nato a Il Cairo, disse: "Vieni con me", e lo portò in cucina. "Ecco il nostro campione". Il "campione" è Mahmoud *, un giovane egiziano (29) che era arrivato in Italia sette anni prima ed aveva iniziato a lavorare come lavapiatti nella piccola trattoria di Mario e Concetta, nell'area di Trastevere, nel cuore di Roma. Concetta disse "Mi aveva osservato cucinare tutto il tempo. E aveva imparato rapidamente come cucinare pizza, pasta ed ogni altro piatto". "Sì, molto rapidamente e molto bene", aggiunse Mario, "e così abbiamo cominciato a contare su di lui quando avevamo molti clienti durante i fine settimana". Concetta e Mario, Mahmoud ed io, il giornalista, siamo tutti tornati a Roma adesso. Loro mi hanno chiamato e ci siamo incontrati di nuovo. Dopo aver lasciato la Grecia a causa della crisi finanziaria che ha colpito tutto il mondo circa un decennio fa, hanno aperto un'altra trattoria. "Ora stiamo diventando vecchi e abbiamo chiesto a Mahmoud di gestire il nostro piccolo ristorante". Mahmoud ha assunto un giovane migrante egiziano come lavapiatti e come assistente di cucina. La storia potrebbe ripetersi. Mahmoud è solo uno delle centinaia di giovani immigrati egiziani a Roma che lavorano come chef in ristoranti tipici italiani. La loro pizza e la loro pasta sono molto apprezzati dai clienti locali, che di solito fanno i complimenti a proprietari e camerieri per i piatti gustosi. Il "Giornalista" * Ahmad. Ma, con poche eccezioni, questi cuochi di pizze egiziane non sono cuochi ma solo migranti che hanno raggiunto Roma via mare con un visto di ingresso turistico o come parte di gruppi di migranti contrabbandati in Italia. Uno di loro, Ahmad* (36), dice all'IPS che è venuto a Roma circa dieci anni fa come corrispondente per una rivista settimanale egiziana. "In realtà non sono un giornalista. Da amici, sono riuscito a ottenere una lettera di accreditamento da quella pubblicazione per facilitare le procedure di visto sempre più complesse". "Ho conosciuto alcuni egiziani che lavoravano in ristoranti di Roma e che mi hanno aiutato a trovare un buon lavoro come cameriere con un contratto di lavoro che mi permette di rimanere qui legalmente". "Naturalmente mi manca l'Egitto e la mia famiglia, ma la vita è diventata così difficile che il modo migliore per aiutarli è quello di risparmiare ...

Padre Daniele Moschetti con il giornalista Riccardo Cristiano alla presentazione del suo libro “Sud Sudan, il lungo e sofferto cammino verso pace, giustizia e dignità”. Foto di Gabriella Impallomeni

di Diego Grazioli

Padre Daniele Moschetti con il giornalista Riccardo Cristiano alla presentazione del suo libro “Sud Sudan, il lungo e sofferto cammino verso pace, giustizia e dignità”. Foto di Gabriella Impallomeni
Intervista a Padre Daniele Moschetti, missionario comboniano attivo in Sud Sudan da oltre sei anni. Un'esperienza di fede ma soprattutto di aiuto materiale ad una popolazione sterminata dalla guerra civile che…

Stampa

Palazzo Montecitorio, foto di Gabriella Impallomeni, Creative Common Attribution-Sahre Alike

Al lupo, al lupo! La maniacale abitudine

di Roberto Mostarda

Palazzo Montecitorio, foto di Gabriella Impallomeni, Creative Common Attribution-Sahre Alike
Lo spettacolo che continuiamo a vedere nel dibattito politico e parlamentare intorno alla legge elettorale è da un lato sconfortante, dall’altro assolutamente illuminante sullo stato del confronto in atto nel paese.

Stampa

Tipico esempio di "nudge": una mosca dipinta negli orinali di un bagno per uomini (Germania 2014).Di WissensDürster di Wikipedia in tedesco, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=31542169

di Gianluca Di Russo

Tipico esempio di "nudge": una mosca dipinta negli orinali di un bagno per uomini (Germania 2014).Di WissensDürster di Wikipedia in tedesco, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=31542169
La scorsa settimana, il premio Nobel per l’economia è stato assegnato al professor Richard Thaler per i suoi studi sull’economia comportamentale e sulle scelte irrazionali dell’individuo in materia di investimento e di consumo.

Stampa

Su questo graffito del muro di Berlino ci sono Brežnev ed H00onecker che si baciano. La frase in alto in cirillico dice: "Signore! Aiutami a sopravvivere a questo amore letale"  (photo by Dmitry Vrubel, 1989 )

La Cia e il Kgb si sono combattute anche con gli intellettuali

di Antonello Cannarozzo

Su questo graffito del muro di Berlino ci sono Brežnev ed H00onecker che si baciano. La frase in alto in cirillico dice: "Signore! Aiutami a sopravvivere a questo amore letale"  (photo by Dmitry Vrubel, 1989 )
Guerra fredda, Cortina di ferro e Patto di Varsavia, trent’anni fa erano il problema numero uno di ogni Cancelleria, che si combattevano una guerra senza esclusione di colpi.

Stampa

GOMORRA writer_european film festival, Sevilla 2008, di Enrique Carnicero, Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

La Paranza che fa tremare le piazze di spaccio di Forcella è tornata.

di Gabriella Impallomeni

GOMORRA writer_european film festival, Sevilla 2008, di Enrique Carnicero, Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)
L’ultimo romanzo di Roberto Saviano, edito Feltrinelli, arriva alla Galleria Alberto Sordi di Roma. Il ritorno dell’autore di Gomorra in un’aria di integrazione: fra le note di Ghali, e le storie di ragazzi non ancora cittadini italiani.

Stampa

Donna con borsa, di Mimik22, CC0 Creative Commons

Moda: abiti, accessori e...dintorni

di Luisanna Tuti

Donna con borsa, di Mimik22, CC0 Creative Commons
La storia della borsa, l’accessorio di cui nessuna donna può fare a meno, la custode dei segreti più nascosti.

Stampa

Libri: la recensione di Valerio Calzolaio

Parigi. Estate 2016. Il commissario Jean-Pierre Mordenti pulsa finalmente amore per Tristane Le Normand, travolgente e condiviso, felice intenso appassionato; sta quasi pensando che potrebbero addirittura vivere insieme…

Stampa

Mamma! tratto dal sito web http://www.mamma.am/

Giornalismo e satira: incubatrice di talenti

di Miriam Gambella

Mamma! tratto dal sito web http://www.mamma.am/
La redazione di Italiani ha intervistato Carlo Gubitosa, scrittore e giornalista, al Festival di Internazionale di Ferrara 2017

 

Stampa

In questo numero il Focus della redazione

I più visti dell’ultima settimana

Iscriviti alla nostra Newsletter
Email

Nome:

Cognome:


• Privacy e Termini di Utilizzo


CETA - il nuovo che avanza



Disegni dalla Frontiera

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.