Più atto dimostrativo che vero attacco

 

Siria: la notte dei missili

 

 di Diego Grazioli

 

La salva di missili lanciata dalla Coalizione americano-franco-britannica nella notte tra venerdì e sabato scorso contro alcune infrastrutture militari siriane, ha voluto essere più un atto dimostrativo rivolto a Mosca e Teheran che un vero attacco al regime di Damasco.

I siti colpiti infatti rappresentano ben poca cosa rispetto al reale potere militare di Assad e dei suoi alleati nella guerra civile che dal 2011 si combatte in Siria. Peraltro, poche ore prima del blitz, Mosca è stata avvertita di quello che sarebbe successo sui cieli del Mediterraneo Orientale. Una sorta di minimo sindacale dopo le roboanti dichiarazioni fatte dal Presidente americano Trump sul presunto uso di armi chimiche da parte del regime contro i ribelli che ancora controllano parte della Ghuta, la verdeggiante regione che si estende ad est di Damasco.

I missili lanciati dalla Coalizione hanno rappresentato il segnale che l’Occidente è tornato a far sentire la propria voce nella partita siriana, dopo gli anni d’inattivismo dell’amministrazione Obama che hanno consentito a Mosca di ritagliarsi un ruolo da protagonista in Medio Oriente ed a Teheran di alimentare le proprie mire egemoniche a supporto della grande famiglia sciita che si estende dall’Iran al Libano.

In attesa delle conseguenze paventate dal Cremlino, dopo il bombardamento dello scorso weekend, è l’Iran, secondo Washington, il vero obiettivo dell’attacco. Negli ultimi anni infatti il regime degli Ayatollah ha fatto della Siria una sorta di base avanzata per foraggiare le milizie degli Hezbollah libanesi nell’ottica di uno scontro con Israele, come dimostra il lancio del drone di ultima generazione sui cieli della Galilea, poi abbattuto dalla contraerea di Tel Aviv....

Immagine estratta dalla mostra in corso alla Galleria Centofiorini, foto di Emily Garthwaite, tutti i diritti riservati

Presentazione della mostra di Emily Garthwaite

di Valerio Calzolaio

Immagine estratta dalla mostra in corso alla Galleria Centofiorini, foto di Emily Garthwaite, tutti i diritti riservati

Fino al 12 maggio alla Galleria Centofiorini di Civitanova Marche saranno esposte le foto di Emily Garthwaite all'interno della mostra Iraq: The Road to Arbaeen.

Stampa

1454RomaPalazzoChigiMontaggio-Di_Geobia-Opera-propria-CC-BY-SA-3.0-https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=20999824

La crisi si avviluppa su se stessa. Ci sarà un colpo d’ala?

di Roberto Mostarda

Giorno dopo giorno assistiamo ad una commedia degli equivoci, recitata tra i principali attori della crisi politica, incapaci di fornire adeguate risposte istituzionali al disegno della Costituzione.

Stampa

Andy Miah, Mens Single Skating Free Skating, Attribution-NonCommercial 2.0 Generic (CC BY-NC 2.0)

Gli artisti del ghiaccio volteggiano sulle parole

di Giacomo Sorrentino

L’International Skating Union rivoluziona il pattinaggio artistico: dalla musica classica e strumentale al pop, i pattinatori possono sfrecciare anche sul testo cantato.

Stampa

partigiani

La festa della liberazione

di Antonello Cannarozzo

Se il 2 giugno è la festa che ricorda la nascita della nostra Carta Costituzionale e, dunque, della nuova Italia, il 25 aprile è il pròdromo di questo evento

Stampa

laidianaguevara, Cristianesimo, CC0 Creative Commons Libera per usi commerciali

Tornare alla semplicità della preghiera e della dottrina per superare la crisi del cattolicesimo

di Alessandro Bassetta

Il libro di Monica Mondo esprime con grazia ed eleganza la spiritualità del Cristianesimo: una riflessione sull’importanza della preghiera e sul potere della bellezza, che mostra l’amore per Dio.

Stampa

barca thailandese

Ho scoperto cos'è la perla “mabé”

di Luisanna Tuti

Ho scoperto cos'è la perla “mabé” quando, gironzolando per la Thailandia, mi sono imbattuta in un gruppo di pescatori di perle

Stampa

Libri: la recensione di Valerio Calzolaio

Un affermato scrittore italiano è alla ricerca di motivazioni e trama per il nuovo libro, quando viene contattato dall’avvocato americano Alwyn Flint…

Stampa

In questo numero il Focus della redazione

Iscriviti alla nostra Newsletter
Email

Nome:

Cognome:


• Privacy e Termini di Utilizzo

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.